Scontro frontale all’alba: uno dei conducenti ha perso la vita, l’altro è grave

Fonte: brindisireport.it

SAN PIETRO VERNOTICO – Scontro frontale alle prime ore del giorno di oggi, domenica 25 luglio, sulla strada provinciale che collega San Pietro Vernotico a Brindisi: poco prima dell’incrocio per Tuturano-Cerano una Fiat Punto e una Fiat Panda sono entrate in collisione. Il conducente della Panda, un uomo di 43 anni di San Pietro Vernotico, Cristian Norandini, ha perso la vita sul colpo. Il guidatore della Punto, un 20enne di Cellino San Marco, C.C. è stato portato in ospedale in condizioni critiche. 

incidente mortale san pietro-brindisi1-2

L’incidente si è verificato poco dopo le 4. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco. Al loro arrivo i due uomini coinvolti erano già stati estratti dal personale del 118. 

Secondo una prima ricostruzione della dinamica, sul posto si è recata una pattuglia dei carabinieri, la Punto procedeva in direzione San Pietro, l’altra in direzione Brindisi. La Punto ha invaso la corsia opposta e dopo lo schianto con la Panda è finita ribaltata nelle campagne dopo un volo di qualche metro. L’impatto è stato così violento che entrambi i veicoli si sono ridotti a un groviglio di lamiere, uno ha anche perso il motore. Il guardrail si è deformato. Per il 43enne non c’è stato nulla da fare. 

incidente mortale san pietro-brindisi2-2

Le auto sono state rimosse e poste sotto sequestro nel deposito della ditta Tarantini, la stessa si è occupata della pulizia della strada. 

La vittima

Cristian Norandini lavorava in un bar sito in piazza del Popolo. Era noto tra i frequntatori del locale anche per i suoi modi educati e gentitli. Da quanto si apprende viveva insieme ai nonni, la madre risiede a Roma, non appena saputa la notizia si è messa in viaggio verso San Pietro. Da quanto racconta chi lo conosce, l’uomo ha sempre lavorato nel mondo della ristorazione girando l’Italia, da un paio di anni, dall’inizio della pandemia era tornato a San Pietro, aveva trovato lavoro nei locali della zona e per i suoi modi di fare gentili aveva conquistato i clienti. Anche ieri sera era in piazza per prepare aperitivi e cocktail. 

La notizia della sua morte si è subito sparsa nel paese. La salma, dopo il nulla osta da parte della pubblico ministero di turno, è stata portata presso la camera mortuaria del cimitero di San Pietro Vernotico. Con ogni probabilità domani si svolgeranno i funerali. 

Show Buttons
Hide Buttons