Iniziative giovanili, la biblioteca comunale candidata a “Galattica”

fonte:brindisireport

FRANCAVILLA FONTANA – L’amministrazione comunale nei giorni scorsi ha candidato un progetto al bando regionale Galattica per potenziare i servizi rivolti ai giovani francavillesi nella biblioteca comunale. “Con la partecipazione a Galattica – spiega l’assessora Maria Angelotti – intendiamo fornire un punto di riferimento ai tanti giovani che sono alla ricerca di uno spazio dedicato interamente a loro. Abbiamo individuato come base operativa per l’erogazione di nuovi servizi la biblioteca comunale perché è un luogo familiare per tante ragazze e ragazzi che la frequentano quotidianamente.”

Il progetto, che prevede un investimento di 50 mila euro, intende potenziare l’offerta cittadina negli ambiti della formazione e dell’orientamento, fornendo spazi e risorse dedicati al mondo giovanile. Gli strumenti che saranno messi in campo prevedono la creazione di uno sportello informativo in biblioteca e una serie di workshop che si terranno sul territorio, dentro e fuori dalle scuole. Lo scopo di questi ultimi è favorire lo sviluppo di nuove competenze nei settori emergenti del mercato del lavoro. La biblioteca comunale, così come previsto dal bando, fungerà da nodo della rete per l’accompagnamento e il supporto delle iniziative giovanili, favorendo esperienze in ambito sociale, professionale e di partecipazione.

La candidatura è stata preceduta da una fase di ascolto che è passata anche da un avviso pubblico rivolto alle associazioni per la definizione di un partenariato locale. La rete che ha elaborato la proposta progettuale vede, accanto all’amministrazione comunale, la presenza di Aps Petrolio, Le Radici e le Ali Arciragazzi, Aps Nativa, Cgil Francavilla Fontana e Croce Rossa Italiana. Intanto, sempre in biblioteca comunale, continua a crescere l’offerta culturale. In questi giorni sono state attivate sei nuove sezioni dedicate a Graphic Novel e Fumetto (per tutte le fasce d’età), Bruno Munari, Gianni Rodari, Silent Book, Laboratori e scoperte (divulgazione per i più piccoli e le più piccole), Ipovedenti e Fotografia.

“La biblioteca comunale – conclude l’assessora Angelotti – è un presidio prezioso per la nostra città. Qui si coltivano studio, passione e cultura. Gli ultimi acquisti di volumi, resi possibili da un finanziamento del governo nazionale e da accordi con realtà associative regionali, arricchiscono ancora di più l’offerta letteraria e offrono nuovi spunti di riflessione. Ringrazio tutti coloro che ogni giorno si prendono cura di questo luogo e lavorano per migliorarlo.”