Angelo Carella porta la ceramica locale a “I soliti ignoti” su Rai 1

Fonte: brindisireport.it Cosimo Guarini 

OSTUNI – Un altro partecipante della “città bianca” ha preso parte ieri sera – 16 maggio – alla celebre trasmissione “Isoliti ignoti” condotta da Amadeus. Si tratta dell’imprenditore nel campo della ceramica Angelo Carella, il quale ha partecipato come ignoto con la sua identità misteriosa “ha due laboratori di ceramica”.

I concorrenti, due sorelle di Matera, quando hanno sentito la frase “Buonasera sono Angelo vengo da Ostuni ed ho 48 anni” hanno avuto pochi dubbi sul fatto che fosse lui l’identità con due laboratori di ceramica, legando la città di Ostuni alla produzione della ceramica; ovviamente, una volta confermata l’identità, Amadeus ha presentato l’azienda di Angelo Carella ed il suo operato.

Alla trasmissione avrebbe dovuto partecipare come parente misterioso anche il figlio Cristian, ma ha dovuto rinunciare appena un’ora prima di prendere l’aereo per Roma, per motivi di salute. 

“Per me è stata davvero una bellissima esperienza – racconta Angelo – ho avuto l’opportunità di vivere nuove emozionanti esperienze nel Teatro delle vittorie, nonché conoscere nuova gente quali gli addetti ai lavori e non per ultimi i miei compagni di viaggio. – Prosegue – Non nascondo l’enorme soddisfazione di essere stato contattato dalla produzione e soprattutto quando ho sentito le concorrenti legare attraverso un ragionamento – tutt’altro che scontato – Ostuni alla ceramica, vuol dire che in questi anni abbiamo seminato bene.”

Angelo Carella ha due laboratori di ceramica uno ad Ostuni e l’altro nato due anni fa a Grottaglie, l’azienda attualmente occupa 12 persone ed oltre  a produrre e vendere ceramiche nei propri punti vendita ha numerosi rivenditori e clienti in Italia e nel mondo.